Uomo che entra in ufficio

Bosch Building Technologies rende la gestione degli accessi semplice, scalabile e sempre disponibile con Access Management System 2.0

Il mercato di oggi esige sistemi di gestione degli accessi che siano semplici da configurare e utilizzare. Devono essere facilmente scalabili e in grado di integrarsi con altre soluzioni di sicurezza, ad esempio i sistemi video e antintrusione. Inoltre, i sistemi di gestione degli accessi devono essere estremamente resilienti e sempre disponibili. Bosch ha risposto a tutte queste esigenze con l'introduzione di Access Management System (AMS) 2.0.

Facilità di scelta, configurazione e utilizzo

L'intero viaggio del cliente è progettato per essere il più possibile senza fatica e semplice. È facile da scegliere, perché il software viene fornito in tre pacchetti preconfigurati per organizzazioni di dimensioni diverse:

Lite, per un massimo di 144 porte e 200.000 titolari di badge, Plus, per un massimo di 512 porte e 200.000 titolari di badge e Professional, per un massimo di 10.000 porte e 200.000 titolari di badge.
È facile da configurare, perché le mappe dei piani esistenti possono essere importate nel sistema e le icone possono essere trascinate sulla mappa per rappresentare unità di controllo, porte ed edifici. È facile da imparare per gli utenti, perché la registrazione e l'assegnazione dei profili di accesso vengono implementate in un'unica finestra di dialogo di gestione.
È facile da utilizzare, perché l'interfaccia grafica (GUI) è estremamente intuitiva. La combinazione di colori scuri dell'interfaccia grafica riduce l'affaticamento degli occhi per gli operatori, migliorandone il rendimento. Inoltre, i colori dell'interfaccia grafica di AMS sono in linea con quelli di Bosch Video Management Systems (BVMS) e questo permette agli operatori di sfruttare una soluzione integrata, più facile da usare rispetto a due sistemi distinti.

Scalabilità orientata al futuro

Il sistema consente agli utenti di iniziare in piccolo e aggiungere ulteriore capacità in base alle esigenze. È infatti possibile espandere Access Management System 2.0 fino a 10.000 porte e 200.000 titolari di badge. L'espansione non richiede la sostituzione dell'hardware, ma solo aggiornamenti software per gli utenti ed eventualmente unità di controllo, lettori e badge aggiuntivi. Pertanto, aumentare le dimensioni del sistema non è soltanto facile, ma anche conveniente. Dal momento che il sistema viene aggiornato regolarmente con i più recenti miglioramenti nella sicurezza dei dati, si tratta di un investimento orientato al futuro, ideale per uffici ed edifici amministrativi, ambienti retail, istituti di istruzione e molto altro.

Disponibilità costante e resilienza

Per garantire massima resilienza e disponibilità, Access Management System 2.0 include Master Access Controller (MAC): un ulteriore livello di sicurezza tra il server e le unità di controllo degli accessi. In caso di guasto del server in Access Management System 2.0, MAC subentra e garantisce che le unità di controllo continuino a comunicare tra loro e a condividere le informazioni necessarie dai lettori di schede. In questo modo possono essere eseguite anche le funzionalità che comprendono diverse unità di controllo, come anti-passback e ronda.

La funzionalità anti-passback impedisce al titolare di passare il proprio badge a un'altra persona, consentendone l'ingresso non autorizzato. La ronda è una funzionalità destinata agli operatori della sicurezza che utilizza i lettori di accesso come punti di controllo lungo un percorso definito, da superare in un determinato intervallo di tempo. Qualsiasi deviazione dalla sequenza o dai tempi previsti genera un allarme in AMS. Colleghi e paramedici possono essere avvisati immediatamente migliorando così la sicurezza degli operatori.

Nella rara eventualità di un guasto del server AMS e dell'unità MAC, i titolari possono comunque entrare e uscire dalle aree con il badge, perché il database è archiviato direttamente nelle unità AMC (Access Management Controller). Questa capacità offline, permette inoltre di salvare milioni di eventi anche durante i periodi di inattività.

Alto livello di sicurezza grazie alla gestione dei livelli delle minacce

Sono disponibili fino a 15 livelli di minaccia configurabili, quali blocco, blocco controllato o evacuazione, che permettono di avviare rapidamente le misure di sicurezza in situazioni critiche come incendi o attacchi terroristici. Lo stato del livello di minaccia viene attivato da uno dei tre attivatori: workstation dell'operatore, tasto di emergenza o schede di emergenza appositamente configurate e presentate a un lettore. I diversi livelli di minaccia possono aprire tutte le porte o bloccarle oppure aprirne alcune e bloccarne altre. Porte singole possono inoltre avere un proprio profilo di sicurezza e consentire l'accesso solamente a determinati titolari di badge.

Elevata sicurezza dei dati e tutela della privacy

Per la protezione dai crimini informatici e dalla perdita dei dati personali, il database e le comunicazioni tra il server e le unità di controllo degli accessi sono crittografati in tutte le fasi, ad esempio mediante il supporto del protocollo sicuro Open Supervised Device Protocol (OSDP) versione 2. Access Management System 2.0 dispone inoltre di certificati digitali affidabili per l'autenticazione reciproca tra server e client, per prevenire la manomissione da parte di client non autorizzati, e utilizza principi di design sicuri come la "sicurezza predefinita" e il "principio del privilegio minimo".

Ideale come sistema autonomo ma espandibile fino a diventare una soluzione di sicurezza completa

Access Management System 2.0 è un sistema di gestione degli accessi flessibile per organizzazioni di medie e grandi dimensioni. Facile da configurare, usare ed espandere. Access Management System 2.0 può crescere con le esigenze del cliente e può essere integrato con sistemi video come BVMS (versione 9.0 e successive) e sistemi di terze parti, come Milestone XProtect. A partire dal secondo trimestre del 2020, potrà inoltre essere integrato nei sistemi antintrusione B-Series e G-Series di Bosch e in altri sistemi di terze parti. Grazie a tali capacità di integrazione, Access Management System funge da solida piattaforma per combinare diversi sistemi di sicurezza, a seconda delle esigenze specifiche del cliente.

In generale, Access Management System 2.0 rende la gestione degli accessi semplice, scalabile e sempre disponibile.

Condividi su:

Addetto stampa e ufficio stampa

  • Portavoce Carola Hehle

    Carola Hehle

    Portavoce per Bosch Building Technologies
    • Telefono: +49(89)62902794
  • Portavoce Florian Lauw

    Florian Lauw

    Portavoce per Bosch Building Technologies
    • Telefono: +49(89)62901647